COMUNICATO STAMPA

Posted By Antonio Alivesi on Gen 30, 2018 | 0 comments


Il Tribunale di Nuoro nel procedimento di inibitoria promosso da Adiconsum – Associazione a difesa dei consumatori – con il patrocinio dell’Avv. Franco Dore, con ordinanza pubblicata in data 26 gennaio 2018 ha ordinato ad Abbanoa S.p.A. di astenersi dal chiedere ai clienti – utenti del servizio idrico integrato il pagamento di somme a titolo di “conguagli partite pregresse 2005-2011”, di astenersi dall’inviare agli utenti “preavvisi di distacco e sospensione della fornitura” riguardanti le somme pretese a tale titolo e di cessare ogni attività di riscossione connessa e conseguente agli atti predetti.

Il Tribunale ha disposto, altresì, la pubblicazione dell’ordinanza su “La Nuova Sardegna” e “L’Unione Sarda” ed ha stabilito l’attuazione immediata di quanto ordinato con il provvedimento ed ha stabilito che Abbanoa paghi a titolo di sanzione l’importo di € 516 per ogni violazione di quanto sopra disposto.

Sanzione da versare all’entrata del bilancio dello Stato e riassegnata con decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze ad un fondo da istituire per finanziare iniziative a vantaggio del consumatori.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.