CREDITO D’IMPOSTA: Credito di imposta a favore delle imprese che, a partire dal 01/01/2016 e fino al 31/12/2019, effettuano l’acquisizione di beni strumentali nuovi.

Posted By Antonio Alivesi on Set 30, 2018 | 0 comments


Beneficiari
Imprese che effettuano l’acquisizione, anche mediante contratti di locazione finanziaria (Leasing), di beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive ubicate nelle zone assistite delle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna (Molise e Abruzzo con alcune limitazioni). In particolare, tutti i soggetti titolari di Reddito di Impresa ai sensi dell articolo 55 del TUIR.
 
Esclusioni
Sono ESCLUSI i soggetti che operano nei settori dell’industria siderurgica, carbonifera, della costruzione navale, dei trasporti e delle relative infrastrutture, della produzione e della distribuzione di energia e delle infrastrutture energetiche, nonché ai settori creditizio, finanziario e assicurativo. Inoltre l’agevolazione non si applica alle “Imprese in difficoltà”.
 
Investimenti agevolabili
Sono agevolabili gli investimenti, facenti parte di un progetto di investimento iniziale, in macchinari, impianti e attrezzature varie, relativi alla creazione di un nuovo stabilimento, all’ampliamento di uno stabilimento esistente, alla diversificazione della produzione o ad un cambiamento del processo produttivo.
 
Investimenti esclusi
Sono ESCLUSI:
gli investimenti di “mera sostituzione”.
I beni destinati alla rivendita.
I materiali di consumo.
Investimenti in beni a qualunque titolo già utilizzati.
 
Determinazione dell’agevolazione
Ai fini della determinazione dell’investimento netto su cui calcolare il credito spettante, l’investimento lordo deve essere decurtato degli ammortamenti fiscali dedotti nel periodo di imposta (ad eccezione del cd. Super-ammortamento) relativi ai medesimi beni oggetto dell’investimento.
 
Misura dell’agevolazione
45% per le PICCOLE IMPRESE – Limite investimento: 3 milioni di euro
35% per le MEDIE IMPRESE – Limite investimento: 10 milioni di euro
25% per le GRANDI IMPRESE – Limite investimento: 15 milioni di euro
 
Procedura e utilizzo
I soggetti che intendono avvalersi del credito d’imposta devono presentare apposita comunicazione all’ADE, esclusivamente in via telematica.
Il credito è utilizzabile esclusivamente in compensazione, presentando il modello di pagamento F24, esclusivamente tramite il servizio telematico Entratel/Fisconline. La compensazione può essere esercitata a partire dal quinto giorno successivo alla data di rilascio della ricevuta attestante la fruibilità del credito.
 
Cumulo
Il credito di imposta è cumulabile con gli aiuti “de minimis” e con gli altri aiuti di Stato che abbiamo ad oggetto i medesimi costi ammessi al beneficio, a condizione che il cumulo non porti al superamento delle soglie consentite dalle pertinenti discipline di riferimento.
Termini Fino al 31/12/2019.
 
Per informazioni contattare la Confartigianato Imprese Sassari al n°
079280698

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.