L’ABC del Decreto Fiscale 2020

Posted By Daniela Montalbano on Nov 2, 2019 | 0 comments


abc_decreto_fiscale


E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale numero 252/2019, conta circa 60 articoli e si concentra particolarmente sulla lotta all’evasione fiscale. Stiamo parlando del Decreto fiscale 2020, che qui vi proponiamo come se fosse un “abbecedario” da consultare in modo semplice e rapido.

A come Appalti
Dal 1° gennaio 2020, nel caso dei contratti di appalto, contratti non nominati o misti, contratti di subfornitura, logistica, spedizione e trasporto il versamento delle ritenute fiscali sulle retribuzioni corrisposte al lavoratore direttamente impiegato nell’ambito della prestazione, deve essere effettuato dal committente sostituto d’imposta residente nel territorio dello Stato. Inoltre, agli appalti e ai subappalti che prevedono il prevalente utilizzo di manodopera si applicherà il reverse charge (pagamento dell’IVA direttamente da parte del committente).

A come Autotrasporto
Sono state stanziate altre risorse per la sicurezza del trasporto su strada e ridurre gli effetti climalteranti: 12,9 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019 e 2020 per aiutare gli investimenti e rinnovare il parco veicolare delle imprese iscritte al Registro elettronico nazionale (R.E.N.) e all’Albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi. Il contributo va da un minimo di 2mila euro ad un massimo di 20mila a seconda della massa complessiva del mezzo e della sua modalità di alimentazione.

B come Bollo
Nel caso il versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche sia omesso, insufficiente o tardivo, l’amministrazione finanziaria comunica al contribuente – attraverso modalità telematiche – l’ammontare dell’imposta da versare (ridotta ad un terzo) nonché delle sanzioni per tardivo versamento e degli interessi. L’iscrizione a ruolo a titolo definitivo scatta se il contribuente non versa il dovuto entro 30 giorni.

C come Contanti
Il tetto all’uso dei contatti sarà di 2mila euro a decorrere dal 1° luglio nel 2020 e fino al 31 dicembre 2021; scenderà a mille euro dal 1° gennaio nel 2022.

C come Compensazione
La compensazione per i crediti Irpef e Irap per importi superiori a 5.000 euro annui, a partire da quelli maturati nel 2019, potrà avvenire trascorsi 10 giorni dopo la presentazione della dichiarazione da cui il credito emerge. Anche i contribuenti non titolari di partita Iva, dovranno trasmettere all’Agenzia delle entrate i modelli F24 contenenti le compensazioni esclusivamente attraverso i canali telematici. Infine, per ogni modello F24 scartato dall’Agenzia delle entrate è stata introdotta una sanzione di 1.000 euro.

E come Evasori
A Natale ci sarà un giro di vita per quanto riguarda le pene su chi evade. Per le dichiarazioni fraudolente (una evasione che supera i 100mila euro) ci saranno dai 4 agli 8 anni di carcere. Anche per la dichiarazione infedele sarà possibile richiedere la custodia cautelare in carcere.

F come Fattura elettronica
I punti sui quali concentrarsi sono questi:

  • è confermata fino al 31 dicembre 2020, l’esenzione per chi trasmette i dati al Sistema Tessera Sanitaria: medici, ospedali, farmacie e altri soggetti;
  • i dati fiscali e non fiscali contenuti nelle fatture elettroniche sono memorizzati e possono essere utilizzati dall’Agenzia delle entrate e dalla Guardia di Finanza sia ai fini fiscali che per finalità di indagini di polizia economico-finanziaria;
  • i file delle fatture elettroniche vengono memorizzati fino al 31 dicembre dell’ottavo anno successivo a quello della dichiarazione dei redditi di riferimento.

G come Garanzia
Aumenta di  550 milioni di euro la dotazione del Fondo di garanzia per le Pmi: 350 milioni di euro per l’anno 2017 e 200 milioni di euro per l’anno 2018. Sono risorse che serviranno per facilitare i finanziamenti a beneficio delle Pmi.

I come Irap
Interessa i cosiddetti soggetti ISA (Indici sintetici di affidabilità). I versamenti di acconto dell’Irpef e dell’Ires e quelli relativi all’Irap saranno effettuati in due rate ciascuna del 50%. Per tali soggetti si deroga la procedura standard degli acconti, quindi vengono bypassati gli attuali 40% (prima rata) e 60% (seconda rata) dell’importo complessivamente dovuto.

L come Lotteria scontrini
I cittadini potranno partecipare alla lotteria dal 1° gennaio 2020. Per farlo è sufficiente lasciare il proprio codice fiscale al momento del pagamento. I premi sono esentasse, e per chi paga con strumenti digitali ci saranno ulteriori premi (il cosiddetto Bonus Befana). Per gli esercenti che rifiuteranno il codice fiscale del cliente, o non lo trasmettono all’Agenzia delle entrate (in questo caso sarà impedita la partecipazione alla lotteria), scatteranno multe per un importo che va dai 100 ai 500 euro.

M come Marina
Dal 2020, il decreto introduce l’imposta immobiliare sulle piattaforme marine (IMPIi). L’imposta sarà calcolata ad aliquota pari al 10,6 per mille. E’ riservata allo Stato la quota di imposta calcolata applicando l’aliquota pari al 7,6 per mille; la restante imposta, calcolata applicando l’aliquota del 3 per mille, verrà attribuita ai comuni.

P come Pagamenti elettronici
Dal 1° luglio 2020 ci sarà un credito d’imposta pari al 30% delle commissioni su carte di credito e di debito per i commercianti che fatturano fino a 400mila euro. Il credito di imposta può essere utilizzato solo in compensazione, a decorrere dal mese successivo a quello di sostenimento della spesa, e deve essere indicato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo di imposta di maturazione del credito e nelle dichiarazioni dei redditi relative ai periodi di imposta successivi fino a quello nel quale se ne conclude l’utilizzo. Per chi non accetta i pagamenti elettronici ci sarà una sanzioni fissata a 30 euro più il 4% del valore della transazione.

R come Rottamazione
Si potrà presentare domanda per la Rottamazione ter fino al prossimo 30 novembre.

S come Split payment
Arriva l’estensione dello split payment per recuperare un gettito più elevato, e per quanto riguarda l’Iva viene anticipata la sterilizzazione delle clausole di salvaguardia.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.