Proroga dei versamenti relativi alle dichiarazioni dei redditi 2017

Posted By Antonio Alivesi on Lug 21, 2017 | 0 comments


Il Ministero dell’economia e delle finanze, con il comunicato stampa n. 125 del 20 luglio 2017, ha annunciato i contenuti del D.P.C.M. di proroga dei versamenti relativi alle dichiarazioni dei redditi 2017.

La proroga non ricalca i contenuti degli analoghi interventi degli anni precedenti, in quanto è limitata ai titolari di reddito d’impresa che ne beneficeranno in relazione al versamento del saldo delle imposte sui redditi scaturente dalla dichiarazione dei redditi 2017 e al versamento del primo acconto.

Pertanto, i titolari di reddito d’impresa (in generale, quindi, società di capitali, titolari di imprese individuali, collaboratori familiari, soci di società trasparenti, enti non commerciali che svolgono attività commerciale) potranno effettuare il versamento del saldo dovuto relativo alla dichiarazione dei redditi 2016 (IRES, IRPEF, relative addizionali e contributi previdenziali dovuti sul reddito d’impresa scaturenti dal Modello REDDITI 2017) e della prima rata di acconto,

entro il 20 luglio 2017 senza alcuna maggiorazione;
dal 21 luglio 2017 al 20 agosto 2017 con la maggiorazione dello 0,4%.

Si sottolinea che nelle interlocuzioni con i vertici del Ministero dell’economia è stata espressa contrarietà alla proroga, non tanto per i contenuti della stessa, ma per la tempistica dell’operazione che arriva in prossimità della scadenza del 31 luglio ed obbliga a rivedere piani di rateazione e importi dovuti che ad oggi sono già stati maggiorati dello 0,4%.

Confartigianato aveva avanzato come unica richiesta quella di poter eseguire i versamenti per i soggetti IRPEF che dovranno applicare le nuove regole dell’ACE (ditte individuali e società di persone in contabilità ordinaria) senza sanzioni entro un congruo termine dall’emanazione del D.M. attuativo ancora non pubblicato.

Seguirà apposita Informativa sui contenuti del D.P.C.M. una volta reso pubblico.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.